Valerio Valino

Valerio Valino

Share

Il mio nutrimento spirituale e materiale è l’Arte.

Vivo per questo e di questo. I linguaggi artistici in me più pregnanti sono la Musica e la Pittura.

Ma è da quest’anno col progetto “Dendron” che sto intersecando nel mio percorso espressivo, idee e professionisti che nella specificità dei settori da cui provengo (e in cui mi sono formato) non avrei avuto modo di comprendere e quindi arricchirmi.

Dendron é un progetto che coniuga al  contenuto artistico e culturale, un contenitore sempre e necessariamente “organico”, naturale e cangiante.

Dendron da giugno 2017 ha appunto una sua prima sede in un giardino Etneo a Valverde, di cui mi occupo anche in veste di fondatore e presidente, e in cui mi impegno di far confluire commistioni culturali anche non locali per collaborazioni sperimentali “in loco”.

Donare “parola” quindi, ad un Luogo che si propone come insegnante di Bellezza e Poesia attraverso non solo la sua estetica ma “la sua estetica in corrispondenza della sua contenutistica”.

In un rigo per me Dendron è: produttore di spazi naturali e produttore di contenuti artistico/culturali posti in relazione fitta e sinergica fra essi.

Frequento sogni e ambizioni rischiose e sono convinto che l’Arte può guidare la società, ottenendo in primis gli spazi fisici adatti e predisposti per la condivisione della sensibilità, e quindi la  diffusione e poi la crescita delle sensibilità in ognuno. Questo può educare alla consapevolezza e alla responsabilità verso il nostro futuro.